Gli insegnanti di Zen abituano i loro giovani allievi a esprimersi – racconto 1

giovane allievo zen

Due templi Zen avevano ciascuno un bambino che era il prediletto tra tutti. Ogni mattina uno di questi bambini, andando a comprare le verdure, incontrava l’altro per la strada. “Dove vai?” domandò il primo. “Vado dove vanno i miei piedi” rispose l’altro.

Questa risposta lasciò confuso il primo bambino, che andò a chiedere aiuto al suo maestro. “Quando domattina incontrerai quel bambino” gli disse l’insegnante “fagli la stessa domanda. Lui ti darà la stessa risposta, e allora tu domandagli: “Fa’ conto di non avere i piedi: dove vai, in quel caso?”. Questo lo sistemerà.

La mattina dopo i bambini si incontrarono di nuovo. “Dove vai?” domandò il primo bambino. “Vado dove soffia il vento” rispose l’altro. Anche stavolta il piccolo rimase sconcertato, e andò a raccontare al maestro la propria sconfitta. “E tu domandagli dove va se non c’è vento” gli consigliò il maestro.

Il giorno dopo i ragazzi si incontrarono per la terza volta. “Dove vai ?” domandò il primo bambino. “Vado al mercato a comprare le verdure” rispose l’altro.

Mycounselor Manuela Fogagnolo

ascolto, consapevolezza, controllo emotivo, counseling, zen , , , , , ,

Informazioni su mycounselor

Sono una Counselor e Mental Coach: da anni, oltre che di counseling, mi occupo della gestione e della formazione del personale. Sono profondamente convinta che in ognuno esista, ben radicato nel nostro essere più profondo, la mappa personale del benessere e del successo. A volte, può capitare, che non seguiamo più la nostra spinta attualizzante, perdiamo l’accesso alle informazioni importanti, e smettiamo di credere di potercela fare. Il mio compito professionale è quello di affiancare le persone fornendo loro gli strumenti per ritrovare il loro tesoro, per valorizzare le loro capacità e competenze . Con passione, energia, ascolto ed empatia aiuto le persone ad aiutarsi. Puoi contattarmi o trovarmi ai seguenti indirizzi: [email protected] - www.mycounselor.it

Precedente I quattro accordi Successivo Gli insegnanti di Zen abituano i loro giovani allievi a esprimersi - racconto 2