Crea sito

L’approccio dell’analisi transazionale

Eric Berne, il padre fondatore dell’analisi transazionale, ha un approccio abbastanza semplice della personalità e delle modalità di interazione personale. Il presupposto globale è che ognuno è OK ciò significa che a prescindere dal nostro stile di comportamento, ognuno ha un nucleo che è degno di essere amato e che ha le potenzialità e il desiderio di crescita e di autorealizzazione. E’ basata su un modello decisionale . Ciascuno di noi impara comportamenti specifici e decide un piano di vita nell’infanzia. Benchè le nostre decisioni infantili siano fortemene influenzate dai genitori e da altre persone siamo noi stessi che prendiamo queste decisioni nel modo caratteristico di ognuno. Dal momento che siamo noi  ad aver deciso il nostro piano di vita, abbiamo anche il potere di cambiarlo, prendendo nuove decisioni in qualsiasi momento.
L’Analisi transazionale individua tre differenti Stati dell’Io nella struttura della personalità di ciascun individuo e sono :
- il Genitore (insieme di pensieri , sentimenti e comportamenti che incorporiamo durante la nostra infanzia adolescenza da i nostri genitori dai parenti insegnanti o da tutte quelle persone autorevoli che incontriamo)
- l’Adulto (è un insieme di pensieri sentimenti e comportamenti coerenti con la situazione che stiamo vivendo (qui ed ora) e indica la nostra capacità di elaborare continuamente nuovi dati)
- Il Bambino è l’insieme dei pensieri sentimenti e comportamenti che risalgono alla nostra infanzia ed è la parte che ci fornisce le motivazioni principali del nostro agire.
Ciascuno di noi possiede ed utilizza tutti e tre gli stati dell’io .E’ possibile in ogni caso che ci sia la tendenza ad utilizzare in modo privilegiato uno dei tre.
Ogni volta che una persona entra in relazione con un’altra si avranno delle transazioni
Ogni transazione è composta da uno stimolo e da una risposta e può essere scambiata a partire da qualsiasi stato dell’Io . le transazioni posso essere
– Complementari = ordine normale delle relazioni umane salutari,
- incrociate = ostacolano la comunicazione e si verificano quando la risposta arriva da uno stato dell’io a cui non è indirizzata
- ed ulteriori= (coperta) coinvolgono più di uno stato dell’io di ogni persona e sono fondamentalmente disoneste.
La natura delle persone può essere ulteriormente descritta attraverso l’analisi del copione ( un programma continuo di una persona per il dramma della vita e detta dove andranno le persone e quali sentieri prenderanno. L’individuo consapevolmente o meno agisce secondo un programma in modo compulsivo) Copione = piano di vita deciso in giovane età in relazione alla interpretazione degli avvenimenti sia esterni che interni , dei messaggi ricevuti  dai genitori e via via sostenuto da decisioni successive.

Scambiarsi carezze è il motivo per cui le persone si impegnano nelle transizioni. Le carezze possono essere sia positive che negative (meglio che non essere riconosciuti affatto)indicano l’universale bisogno di riconoscimento da parte degli altri.
Le transazioni che più di frequente avvengono tra le persone sono definite giochi che vengono utilizzati per poter ottenere carezze , il loro costo però è elevato perché il fine ultimo è dare o ricevere carezze negative
È un approccio direttivo