Crea sito

Terapia Assistita dalle Piante

Nei paesi anglosassoni  è nata e si è sviluppata una terapia alternativa capace di migliorare lo stato di salute degli individui, sia da un punto di vista organico che psicologico.
E’ una terapia basata su programmi terapeutici e di sostegno alle tradizionali cure mediche il cui obiettivo principale è il BEN ESSERE individuale delle persone.
Si tratta dell’Horticultural Therapy tradotta spesso in Ortocultura ma più appropriatamente Terapia assistita dalle piante.
Diffusa negli Stati Uniti ed in Germania comprende attività di giardinaggio, coltivazione di piante ma anche il semplice contatto con queste e la visione di un paesaggio.
Nel 1770 Benjamin Rush, il padre della psichiatria americana, osservò dei notevoli progressi in alcuni pazienti affetti da patologie che la farmacologia tradizionale non riusciva a curare. Quei pazienti si dedicavano con continuità al giardinaggio.
Dopo due secoli, negli anni 50 nel Michigan, nasceva presso  l’Università del Michigan, il primo master in Orticortural Therapy, seguito nel 1973 dalla nascita dell’American Horticultural Therapy Association che promuove lo sviluppo di questa disciplina come strumento di terapia e riabilitazione.
Alcune ricerche condotte negli Stati Uniti hanno infatti dimostrato   che i pazienti in grado di poter osservare degli alberi attraverso una finestra, avevano un periodo di ospedalizzazione più breve e necessitavano di dosi di antidolorifici inferiori rispetto a quelli la cui unica visione era una parete con mattoni a vista.
Il presupposto infatti, dimostrato da varie ricerche scientifiche, è che la vista di un paesaggio verde diminuisca il livello di stress nell’individuo, migliorandone l’umore . (ricerca effettuata dal  prof. Roger Ulrich dell’Università del Texas, responsabile del Center for Health Systems and Desig Colleges of Architecture and Medicine). Secondo gli esperti pertanto  gli ospedali dovrebbero aumentare le aree verdi riprendendo la struttura architettonica delle case di cura ottocentesche ricche di giardini.
Alla base di questa terapia vi è la convinzione che il contatto con la natura diminuisce lo stress, l’irritabilità, la pressione sanguigna, lo stato d’ansia ed aumenta il buon umore in generale.