Quando Counseling e Biomusica si danno la mano

 

Quasi tutti conosciamo il Counseling e molti di noi ne hanno apprezzato e continuano ad apprezzarne  i benefici;  non tutti però conoscono Biomusica.

Si tratta di una disciplina a se stante, una delle possibili Musicoterapie che ha dignità autonoma rispetto ad altre attività.

Come Counselor professionista ho voluto implementare la mia cassetta degli attrezzi e crescere nella formazione personale aggiungendola  agli strumenti utili per contribuire al Ben – Essere dei miei clienti.

Ma cos’è Biomusica?

Fondata da Mario Corradini, è una disciplina definita Musicoterapia Evolutiva , che si pone tra le Musicoterapie ricettive e quelle integrative;  considera l’uomo, osservato  in qualsiasi momento della sua vita, in evoluzione continua e ricettore e trasmettitore di vibrazioni sonore.

Grazie al suono sapientemente  indirizzato  è possibile contribuire al  riequilibrio bioenergetico.

Questa disciplina fornisce un valido strumento di prevenzione e di “cura” tanto in situazioni di perdita temporanea del proprio equilibrio energetico ed emotivo quanto in stati di Benessere temporaneamente assopito.

Le tecniche che la caratterizzano, fanno un uso sapiente del potere del gioco come facilitatore, del suono indirizzato per disciogliere blocchi energetici e della condivisione per cogliere il cambiamento in essere;

è proprio per queste sue qualità, che ho potuto sperimentare personalmente su me stessa, che ho deciso di affiancare a percorsi di Counseling altri di Biomusica,  nella convinzione che, l’interdisciplinarietà,  sia la soluzione migliore per collaborare con i propri clienti alla ricerca dell’ equilibrio personale.

Con quello di oggi parte un nuovo spazio che dedicherò a momenti di interazione tra il Counseling e Biomusica con particolare attenzione alle possibili applicazioni.

A presto

My Counselor

Manuela Fogagnolo

 

 

 

Precedente Contenitore d'identità - memoria della propria evoluzione