Apprendimento e Counseling agli adolescenti

 

Che cos’è l’apprendimento ?

In che modo apprendiamo a formare associazioni tra stimoli e risposte?

 

Cercando di dare risposta alla prima domanda possiamo affermare che la definizione corrente di Apprendimento è = cambiamento relativamente permanente del comportamento determinato dall’esperienza

 

La nostra capacità di leggere, di guidare, studiare e svolgere una delle innumerevoli attività che costituiscono la nostra routine quotidiana è il frutto di accurate procedure di addestramento e di acquisizioni e perfezionamenti delle nostre capacità e abilità mediante l’apprendimento

 

Per gli psicologi l’apprendimento è un argomento fondamentale e svolge un ruolo essenziale in quasi tutte le branche della psicologia.

La domanda che potrebbe farsi lo psicologo che studia le percezioni potrebbe essere : in che modo apprendiamo che le persone che si allontanano dal nostro campo visivo appaiono della dimensione che vediamo?;

Uno psicologo dello sviluppo potrebbe chiedersi: in che modo i bambini apprendono a distinguere la propria madre da altre persone?;

Perché alcune persone apprendono ad avere paura quando vedono un ragno? potrebbe essere la domanda che si pone uno psicologo clinico;

Infine uno psicologo sociale potrebbe domandarsi : In che modo apprendiamo a credere di esserci innamorati?

La risposta a queste domande deriva unicamente dalla comprensione dei processi fondamentali di apprendimento.

In tutti questi casi, infatti, viene acquisita una abilità o un comportamento che si modifica o perfeziona mediante l’esperienza.

Gli studi sull’apprendimento, analizzati dai vari punti di vista delle differenti aree specialistiche della psicologia, variano in una vasta gamma di teoria :  alcune dal tipo di apprendimento come risposta condizionata, altre come conseguenza di circostanze remunerative ed altre ancora concentrano l’attenzione sugli aspetti cognitivi dell’apprendimento e sui processi di pensiero sui quali esso si basa.

Ora, noi che siamo counselor, rispetto a tante teorie, come ci poniamo?

 

Se, anziché soffermarci sulle innumerevoli teoria sull’apprendimento, ci chiedessimo cosa dobbiamo farne di queste conoscenze?

 

Qual è la  domanda  sull’apprendimento che la nostra professione deve porsi?

 

Partendo dal presupposto fondamentale che il nostro compito è quello di aiutare professionalmente le persone ad aiutarsi, utilizzando conoscenze, tecniche e modalità comunicative, la domanda potrebbe essere : quali sono i processi evolutivi dell’adolescente e come questi influenzano la sua natura?

L’adolescente deve affrontare una innumerevole serie di sfide e cambiamenti biologici, psicologici e sociali nel suo passaggio dall’infanzia fino alla condizione adulta .

Nei giovani devono avvenire processi di trasformazione importantissimi che se non fronteggiati e gestiti efficacemente possono produrre conseguenze emozionali, psicologiche e comportamentali negative

Tutte le sfide che l’adolescente deve affrontare sono forme di apprendimento:

  1. sfide biologiche che determinano cambiamenti fisiologici, sessuali e della sfera affettiva;
  2. sfide cognitive che producono lo sviluppo del pensiero astratto, che ingabbiano il giovane nel pensiero egocentrico e che di contro gli consentono di imparare a pensare e riflettere criticamente sulle altre persone;
  3. sfide psicologiche connesse alla formazione della sua nuova identità, reattività emozionale forte determinata dalle continue sollecitazioni e cambiamenti esterni ed interni;
  4. sfide sociali che schiacciano e sottopongono costantemente i giovani a rispondere ad aspettative della società, della famiglia ed alle loro stesse aspirazioni;
  5. sfide morali e spirituali che spingono i giovani a cercare risposte a domande di natura spirituale per trovare un senso alla loro vita e definire la loro identità.

 

Il counseling, quindi, deve intervenire proprio dove i giovani non sono stati in grado di affrontare e gestire le sfide, per aiutarli a trovare nuovi modi di adattarsi,  quindi apprendere,  quanto si presenta loro davanti, in questo lungo viaggio evolutivo.

 

Precedente Il Colloquio Motivazionale con gli Adolescenti - seconda parte Successivo Il Colloquio Motivazionale con gli Adolescenti - Parte Terza