Feng Shui e casa

feng shui e casa

Vorrei, oggi, tornare a parlare di Feng Shui e farlo in relazione alla casa.

 

Come abbiamo già visto tutti siamo circondati dal Chi, questo potente flusso energetico che per noi non è visibile ma avvertibile. Secondo il pensiero cinese l’universo è permeato di energia vitale grazie alla quale si muovono atomi, astri e grazie alla quale esiste la vita.

 

Il Chi cosmico, vero e proprio respiro dell’universo, esercita il suo potere oscillando incessantemente fra due poli, uno positivo, creativo Yang Chi, l’altro negativo, distruttivo Yin Chi.

Il nostro Chi dell’UomoJen Chi – è controllato e influenzato dal Chi del Cielo e dal Chi della Terra e pertanto, gli esseri umani, devono vivere in accordo con la natura e i suoi cicli per evitare disarmonie e influenze negative.

 

Ecco allora che per essere in armonia con la natura è fondamentale cogliere e valutare attentamente l’armonia delle forze del cielo e della terra con il Chi; ci accorgiamo quindi come diviene indispensabile, per la scelta di un luogo ideale dove vivere, la valutazione delle caratteristiche topografiche e morfologiche e dal flusso energetico “Chi”.

 

Tutto ciò che è bello viene considerato Sheng; quindi essere circondati da oggetti belli ci fa sentire bene.

Si dice che una casa, costruita in un ambiente naturalmente armonioso, goda di un ottimo Feng Shui, perché circondata da Sheng Chi, così come se al suo interno è pulita, ordinata, ben ventilata ed ha una buona luce.

Grazie a ciò chi vi abita si sentirà calmo e sereno e la vita sarà, per lui ed i suoi familiari, piacevole, avrà inoltre molta energia per lavorare e giocare.

 

Al contrario oggetti brutti o rotti sono considerati Sha Chi. La loro presenza intorno a noi ci disturba e ci fa sentire a disagio. Una casa costruita vicino a una discarica, oppure in un luogo malsano o maleodorante soffrirà di un cattivo Feng Shui. I suoi abitanti si ammaleranno spesso e si sentiranno infelici.

 

Un intervento Feng Shui si basa sull’armonizzazione dello Sha Chi e sul potenziamento dello Sheng Chi.

 

Non sempre, però, ci è dato di poter scegliere il luogo ove edificare la nostra casa, in ogni caso possiamo intervenire sulla disposizione interna e sull’arredamento, nel tentativo di mantenere in equilibrio le forze della natura e vivere in armonia.

 

Qui di seguito vorrei fornire, come ho già fatto per l’ufficio, piccole pillole per la casa. I più fortunati potranno seguire i consigli di edificazione o ristrutturazione, tutti gli altri, sicuramente, troveranno validi e semplici consigli applicabili alle proprie case già “confezionate”.

 

La porta d’ingresso è come la bocca nel corpo umano: sarebbe bene che si affacciasse, invece che su di una strada diritta, su un vialetto mosso; al caso potrebbero essere utilizzati, per interromperlo, siepi, staccionate, muretti o gruppi d’alberi non lineari.

I vialetti curvi portano fortuna.

 

Davanti alla casa dovrebbe esserci uno spazio aperto: ciò rappresenta simbolicamente la dimora della “Fenice Rossa”, l’area in cui si raccoglie il Chi che entra nella casa

 

Ricordiamoci che l’aria fresca porta via lo Yin stagnante e , pertanto, è importantissimo arieggiare la casa. Se spalancate le finestre opposte durante le giornate di sole entrerà molto Yang vibrante positivo.

 

 

Disporre fiori freschi in casa porta energia Yang precoce, l’importante, però, è non lasciare che appassiscano e muoiano nei vasi, si invertirebbe il flusso.

 

Il comportamento da adottare con lo Yin e Yang nel corso delle stagioni è diverso: d’estate regna lo Yang quindi dovete riequilibrarne l’eccesso introducendo un po’ di Yin sotto forma di acqua, in inverno, invece, per bilanciare l’eccesso di Yin usate il fuoco.

 

Se avete acqua fuori di casa (stagni, vasche, fontane) posizionateli sulla sinistra della porta d’ingresso guardando da fuori casa.

 

L’energia stagnante dell’ambiente può essere ravvivata posizionando ampi specchi che però non vanno messi di fronte alle porte per non disperdere l’energia positiva.

 

Considerato che l’alba rappresenta il luogo delle nuove opportunità di crescita professionale e familiare può essere ben augurale appendere un’immagine di un’alba a Sud.

 

In salotto

 

Per il Feng Shui il quadrato è la forma perfetta perciò si possono usare tavolini e altri elementi di arredo e divani di forma quadrata.

Create poi un angolo del benessere e della salute che per il Feng Shui è a sud-est : dategli energia con qualche pianta verde o eventualmente un bell’acquario ossigenato.

 

 

Per i single che cercano un partner.

 

Ponete una lampada a stelo lungo nell’angolo a sud ovest in sala e tenetela accesa fino a tarda notte : convoglierà le energie della terra , della fertilità e della famiglia. Naturalmente potete lasciarla spenta a risultato raggiunto.

 

Cucina e sala da pranzo.

 

Essendo le stanze più vissute bisogna caricarledi energia positiva (Yang) utilizzando per le pareti colori luminosi e allegri, uno specchio che rifletta il cibo e la felicità delle persone.

 

A tavola.

 

Per non richiamare la sfortuna e la povertà della casa eliminate sempre bicchieri e stoviglie sbeccati ed ad ogni pasto lasciate sempre qualcosa nel piatto senza ripulirlo completamente.

 

Il corridoio

 

Se è lungo e stretto, per poter far scorrere lo Yin ed apportare energia positiva, coloratelo di bianco e illuminatelo il più possibile.

In camera da letto

 

Il letto, che dovrebbe avere il materasso ad almeno 45 cm da terra, non dovrebbe avere la testata o piedi in direzione della porta, sotto una trave a vista o di fronte ad uno specchio che lo riflette.

La porta della camera non deve essere di fronte a bagni o scale (se così dovesse essere tenetela chiusa durante il sonno).

I quadri alle pareti vanno bene purché non siano astratti, con immagini di animali feroci o di acqua.

Meglio non dormire sotto una finestra aperta, le energie negative notturne girerebbero sulla vostra testa.

Usate tende pesanti per coprire di sera la finestra. Se la vostra camera ha il bagno interno, fate sì che il letto non si trovi sull’asse che collega le due porte.

 

In bagno

 

Dovrebbe essere ordinato ed essenziale, senza troppi oggetti o decori, perché si rischierebbe di potenziare lo Yin negativo che vi risiede. Meglio l’essenzialità e l’ariosità per far circolare questa energia e non farla ristagnare. Per bilanciare lo Yin colorate la porta del bagno di rosso vivo (colore Yang).

 

 

Buon Feng Shui a casa a tutti!

 

 

MyCounselor Manuela Fogagnolo

 

 

 

 

 

Precedente Feng Shui e ufficio Successivo Pensiero laterale